Capitolo 17. Strumento di gestione dei pacchetti

Durante il processo d'installazione, viene installato un set di pacchetti di default. A causa di un uso diverso del proprio computer da parte degli utenti, gli stessi potrebbero desiderare installare o rimuovere i pacchetti dopo l'installazione. Strumento di gestione dei pacchetti permette agli utenti di eseguire queste azioni.

Il Sistema X Windows é necessario per eseguire il Strumento di gestione dei pacchetti. Per lanciare l'applicazione, selezionate il Pulsante menu principale (sul pannello) => Impostazioni del sistema => Pacchetti o digitate il comando redhat-config-packages al prompt della shell.

La stessa interfaccia appare se inserite il CD #1 di Red Hat Enterprise Linux nel vostro computer.

Figura 17-1. Strumento di gestione dei pacchetti

L'interfaccia per questa applicazione è simile a quella utilizzata per i singoli pacchettidurante il processo d'installazione. I pacchetti si dividono in gruppi di pacchetti, i quali contengono un elenco di pacchetti standard e pacchetti extra che condividono alcune funzionalità. Per esempio, il gruppo Internet Grafico contiene un browser Web, un client di posta elettronica e altri programmi grafici utilizzati per connettersi a Internet. I pacchetti standard non possono essere selezionati per la rimozione a meno che l'intero gruppo del pacchetto viene rimosso. I pacchetti extra sono pacchetti facoltativi che possono essere installati o rimossi se viene selezionato il gruppo dei pacchetti.

La finestra principale mostra un elenco di gruppi di pacchetti. Se la casellina posta accanto a un determinato gruppo di pacchetti è spuntata significa che alcuni pacchetti appartenenti a quel gruppo sono attualmente installati. Per visualizzare l'elenco dei singoli pacchetti installati per un gruppo, fate clic sul pulsante Dettagli posto accanto a esso. I singoli pacchetti che presentano una spunta sono quelli attualmente installati.

17.1. Installazione dei pacchetti

Per installare i pacchetti standard in un gruppo di pacchetti attualmente non installato, mettete una spunta nella casellina corrispondente. Per personalizzare i pacchetti da installare all'interno del gruppo, fate clic sul pulsante Dettagli. Viene visualizzato l'elenco dei pacchetti standard ed extra, come mostrato nella Figura 17-2. Facendo clic sul nome del pacchetto, in fondo alla finestra viene visualizzato lo spazio disco necessario per installare il pacchetto. Per marcare il pacchetto da installare, basta spuntare la casellina corrispondente.

Potete anche selezionare pacchetti singoli da gruppi di pacchetti già installati facendo clic sul pulsante Dettagli e spuntando i pacchetti extra che risultano non ancora installati.

Figura 17-2. Selezione di pacchetti individuali

Dopo aver selezionato i gruppi del pacchetto e i pacchetti singoli da installare, fate clic sul pulsante Aggiorna posto sulla finestra principale. Il numero dei pacchetti da installare e la quantità di spazio del disco necessario per installare i pacchetti ed anche qualsiasi dipendenza del pacchetto, viene visualizzata in una finestra. Qualora esistessero delle dipendenze, esse verrebbero automaticamente aggiunte all'elenco dei pacchetti da installare. Fate clic sul pulsante Mostra i dettagli per visualizzare l'elenco completo dei pacchetti da installare.

Figura 17-3. Riassunto dell'installazione dei pacchetti

Fate clic su Continua per avviare l'installazione. Al termine del processo, compare il messaggio Update Complete.

SuggerimentoSuggerimento
 

Se vi servite di Nautilus come browser per passare in rassegna i file e le directory presenti sul vostro computer, potete utilizzarlo anche per installare i pacchetti. All'interno di Nautilus, andate alla directory che contiene un pacchetto RPM (generalmente hanno estensione .rpm) e fate doppio clic sull'icona dell'RPM.