Capitolo 36. Configurazione della stampante

Lo Strumento di configurazione della stampante permette agli utenti di configurare una stampante. Questo tool aiuta a gestire il file di configurazione della stampante, le directory spool e i filtri di stampa.

Red Hat Enterprise Linux 3 usa il sistema di stampa CUPS. Se un sistema é stato migliorato da una versione precedente di Red Hat Enterprise Linux che usava CUPS, il processo di miglioramento non avrá intaccato le code precedentemente configurate, e il sistema continuerá ad usare CUPS.

Per usare lo Strumento di configurazione della stampante dovete avere i privilegi root. Per iniziare un'applicazione, selezionare Pulsante del menu principale (sul pannello) => Impostazioni del sistema => stampa, o inserire il comando redhat-config-printer. Questo comando determina automaticamente se eseguire la versione grafica o di testo, a seconda se il comando viene eseguito in un ambiente desktop grafico oppure da una console di testo.

Per forzare lo Strumento di configurazione della stampante ad essere eseguitocome se fosse un'applicazione di testo, usando il comando redhat-config-printer-tui dal prompt della shell.

ImportanteImportante
 

Non modificate il file /etc/printcap o i file nella directory /etc/cups/. Ogni volta che il demone della stampante (cups) viene avviato o riavviato, vengono creati dinamicamente, nuovi file di configurazione. I suddetti file vengono altresí creati dinamicamente quando vengono effettuati i cambiamenti con loStrumento di configurazione della stampante.

Figura 36-1. Strumento di configurazione della stampante

Le seguenti code di stampa possono essere configurate:

ImportanteImportante
 

Se aggiungete una nuova coda di stampa o modificate una giá esistente, siete richiesti a confermare i cambiamenti.

Facendo clic sul pulsante Applica, salvate qualsiasi cambiamento che avete apportato riavviando il demone della stampante. I cambiamenti non verranno scritti sul file di configurazione fino a quando il demone della stampante non viene riavviato. Alternativamente, potete scegliere File => Salva cambiamenti e poi scegliere Action => Applica.

36.1. Aggiunta di una stampante locale

Per aggiungere una stampante locale, come ad esempio una stampante collegata attraverso una porta parallela o una porta USB al vostro computer, fate clic sul pulsante Nuovo nella finestra principale Strumento di configurazione della stampante per visualizzare la finestra in Figura 36-2. Fate clic su Avanti per procedere.

Figura 36-2. Aggiunta di una stampante

Nella finestra mostrata in Figura 36-3, inserire un nome unico per la stampante nel campo di testo Nome. Il nome della stampante non puó contenere spazi e deve iniziare con una lettera. Il suddetto nome puó contenere lettere, numeri, trattini (-), e line (_). Facoltativo, inserire una breve descrizione della stampante, la quale puó contenere spazi.

Figura 36-3. Selezionare un nome della coda

Dopo aver fatto clic su Avanti, apparirá Figura 36-4. Selezionare Collegato-localmente dal menu Selezionare un tipo di coda, e scegliere il dispositivo. Il dispositivo é generalmente /dev/lp0 per una stampante parallela o /dev/usb/lp0 per una stampante USB. Se non appare nella lista alcun dispositivo, fate clic su Riesamina dispositivi per riesaminare il computer o fate clic su Personalizza dispositivo per specificarlo manualmente. Fate clic su Avanti per continuare.

Figura 36-4. Aggiunta di una stampante locale

La fase successiva é quella di selezionare il tipo di stampante. Per maggiori informazioniconsultate la Sezione 36.7.