30.5. Come rendere i file accessibili dalla console

Nel file /etc/security/console.perms Ŕ contenuta una sezione con righe simili alle seguenti:

<floppy>=/dev/fd[0-1]* \
         /dev/floppy/* /mnt/floppy*
<sound>=/dev/dsp* /dev/audio* /dev/midi* \
        /dev/mixer* /dev/sequencer \
        /dev/sound/* /dev/beep
<cdrom>=/dev/cdrom* /dev/cdroms/* /dev/cdwriter* /mnt/cdrom*

Se necessario, potete aggiungere delle righe personali a questa sezione. Assicuratevi che le righe aggiunte si riferiscano al dispositivo corretto. Per esempio potete aggiungere la seguente riga:

<scanner>=/dev/scanner /dev/usb/scanner*

(Accertatevi innanzitutto che /dev/scanner sia davvero il vostro scanner e non, per esempio, il disco fisso).

Ora Ŕ necessario determinare come vengono utilizzati questi file. Osservate l'ultima sezione del file /etc/security/console.perms e cercate delle righe simili alle seguenti:

<console> 0660 <floppy> 0660 root.floppy
<console> 0600 <sound>  0640 root
<console> 0600 <cdrom>  0600 root.disk

e aggiungete questa riga:

<console> 0600 <scanner> 0600 root

Pertanto, quando vi connettete alla console, vi viene attribuita la proprietÓ del dispositivo /dev/scanner e i permessi sono 0600 (solo voi avete privilegi di lettura e scrittura). Quando vi scollegate, la periferica viene attribuita a root che comunque detiene i permessi 0600 (ora: privilegi di lettura e scrittura solo a root).