15.4. Terminare la configurazione di un ambiente senza disco

Per usare la versione grafica di Tool di avvio della rete, eseguire il sistema Window X, avere i privilegi root, ed avere installato il pacchetto RPM redhat-config-netboot. Per avviare Tool di avvio della rete dal desktop, andate su Pulsante menu principale (sul pannello) => Impostazioni del sistema => Impostazioni del Server => Servizio di avvio della rete. Oppure digitare il comando redhat-config-netboot al prompt della shell (per esempio, in un XTerm o un GNOME terminal).

Se iniziate il Tool di avvio della rete per la prima volta, selezionare Senza disco dal First Time Druid. Altrimenti selezionare Configura => Senza disco dal menu a tendina, per poi fare clic su Aggiungi.

Apparirā una wizard per guidarvi attraverso il procedimento:

  1. Fate clic su Avanti sulla prima pagina.

  2. Sulla pagina Identificatore senza disco, inserire un Nome e una Descrizione per l'ambiente senza disco. Fate clic su Avanti.

  3. Inserite l'indirizzo IP o il nome del dominio del server NFS configurato nella Sezione 15.3 insieme con la directory esportata come ambiente senza disco. Fate clic su Avanti.

  4. Le versioni del kernel installate nell'abiente senza disco sono elencate. Selezionare la versione del kernel in modo da avviarsi sul sistema senza disco.

  5. Fate clic su Applica per terminare la configurazione.

Dopo aver cliccato su Applica, il kernel senza disco e il file d'immagine vengono creati in base al kernel selezionato. Essi vengono copiati sulla directory di avvio PXE /tftpboot/linux-install/<os-identifier>/. La directory snapshot/ viene creata nella stessa directory della directory root/ (per esempio /diskless/i386/RHEL3-AS/snapshot/) con la presenza di un file chiamato files. Questo file contiene un elenco di file e directory che devono essere lette/scritte da parte di ogni sistema senza disco. Non modificate questo file. Se vi č il bisogno di aggiungere all'elenco entry aggiuntive, create un file files.custom nella stessa directory del file files, e aggiungere ogni file o directory aggiuntiva ad una riga separata.