11.2. Avvio modalitį rescue

La modalitą rescue permette di avviare un piccolo ambiente Red Hat Enterprise Linuxdirettamente da un dischetto, da un CD-ROM oppure utilizzando qualche altro metodo invece dell'unitą fissa del sistema.

Come indica il nome, la modalitą rescue viene fornita per salvarvi da qualche cosa. Durante il funzionamento normale, il vostro sistema Red Hat Enterprise Linux utilizza i file contenuti nel vostro disco fisso del sistema per effettuare di tutto, per eseguire programmi, immagazzinare file e altro ancora.

Tuttavia, a volte Red Hat Enterprise Linux non riesce ad accedere ai file del vostro disco fisso del vostro sistema. Grazie alla modalitą rescue potete accedere ai file contenuti nel vostro disco fisso anche se non riuscite a eseguire Red Hat Enterprise Linux dallo stesso disco fisso.

Per avviare il sistema in modalitą, dovete essere in grado di avviare il sistema usando uno dei seguenti metodi:

Dopo aver effettuato un avvio usando uno dei metodi descritti, inserire la parola chiave rescue come parametro del kernel. Per esempio, per un sistema x86, digitate il seguente comando al prompt di avvio di installazione:

linux rescue

Vi verrį richiesto di rispondere ad alcune semplici domande, del tipo quale lingua usare. Vi sarį richiesto anche di selezionare dov'é posizionata una immagine rescue valida. Selezionare da CD-ROM locale, Disco fisso, immagine NFS, FTP, o HTTP. La posizione selezionata deve avere un albero d'installazione valido, e il suddetto albero deve essere della stessa versione del CD-ROM #1 di Red Hat Enterprise Linux, dal quale é stato effettuato l'avvio. Se usate un CD-ROM o dischetto d'avvio per iniziare la modalitį rescue, l'albero d'installazione deve essere lo stesso albero dal quale é stato creato il media. Per maggiori informazioni su come impostare un albero d'installazione su di un disco fisso, server NFS, server FTP o server HTTP, consultare Red Hat Enterprise Linux Installation Guide.

Se selezionate una immagine rescue che non richiede una connessione di rete, vi sarį chiesto se desiderate o meno stabilire tale connessione. Una connessione di rete é utile se avete bisogno di effettuare alcuni file di backup ad un computer diverso o installare alcuni pacchetti RPM da una posizione di rete condivisa.

Visualizzerete il seguente messaggio:

The rescue environment will now attempt to find your Red Hat
Linux installation and mount it under the directory
/mnt/sysimage.  You can then make any changes required to your
system.  If you want to proceed with this step choose
'Continue'. You can also choose to mount your file systems
read-only instead of read-write by choosing 'Read-only'.
If for some reason this process fails you can choose 'Skip' 
and this step will be skipped and you will go directly to a
command shell.

Se selezionate Continua, esso tenterą di montare il vostro file system sotto la directory /mnt/sysimage. Qualora non riuscisse a montare una partizione, vi manderą un avviso. Se selezionate Solo lettura, tenterą di montare il vostro file system sotto la directory /mnt/sysimage, ma in modalitą di sola lettura. Se selezionate Ignora, il file system non viene montato. Scegliete Ignora se ritenete che il vostro file system possa essere corrotto.

Una volta che siete entrati nella modalitą rescue, compare un prompt nella console virtuale (VC) 1 e 2. Per accedere alla VC 1, usate la combinazione di tasti [Ctrl]-[Alt]-[F1] , mentre per accedere alla VC 2, usate [Ctrl]-[Alt]-[F2]):

sh-2.05b#

Se avete selezionato Continua per montare automaticamente le partizioni e queste sono state montate correttamente, siete in modalitą utente singolo.

Se il vostro file system č montato e volete che la partizione root sia la partizione del vostro sistema invece che dell'ambiente di modalitį rescue, usare il seguente comando:

chroot /mnt/sysimage

Ciņ č utile se avete bisogno di eseguire comandi come rpm, per i quali č necessario che la partizione root sia montata come /. Per uscire dall'ambiente chroot, digitate exit e tornerete al prompt.

Se avete selezionato Ignora, potete ancora tentare di montare una partizione manualmente all'interno della modalitį rescue, creando una directory come /foo, e digitando il seguente comando:

mount -t ext3 /dev/hda5 /foo

Nel comando riportato sopra, /foo rappresenta una directory da voi creata e /dev/hda5 č la partizione che volete montare. Se la partizione č di tipo ext2, sostituite ext3 con ext2.

Se non conoscete i nomi delle vostre partizioni, utilizzate il seguente comando per ottenere un elenco:

fdisk -l

Dal prompt potete avviare molti comandi utili, quali:

Note

[1]

Per maggiori informazioni, consultate Red Hat Enterprise Linux Installation Guide.