2.3. Rimozione dello spazio di swap

Per rimuovere una partizione di swap:

  1. Il disco fisso non deve essere in uso (le partizioni non devono essere montate e lo spazio di swap non deve essere abilitato). Il modo pi¨ semplice di effettuare questa operazione Ŕ quello di avviare il sistema in modalitÓ rescue. Per informazioni sull'avvio in modalitÓ rescue, consultate il Capitolo 11. Quando richiesto di montare il file system, selezionate Ignora.

    In alternativa se l'unitÓ non contiene alcuna partizione in uso, potete smontare tutte le partizioni e disattivare tutto lo spazio di swap del disco fisso con il comando swapoff.

  2. Connettetevi come root e al prompt della shell eseguite il comando riportato di seguito per accertarvi che la partizione di swap sia disabilitata. /dev/hdb2 Ŕ la partizione di swap:

    swapoff /dev/hdb2
  3. Rimuovete la voce relativa dal file /etc/fstab.

  4. Rimuovere la partizione usando parted:

    • Collegatevi come root al prompt della shell e digitate il comando parted /dev/hdb, dove /dev/hdb Ŕ il nome del dispositivo per il disco fisso con la partizione swap da rimuovere.

    • Al prompt (parted) digitate print per visualizzare le partizioni esistenti e determinare il numero minore di partizioni di swap che desiderate eliminare.

    • Al prompt (parted) digitate rm MINOR, in cui MINOR Ŕ il numero minore delle partizioni che desiderate rimuovere.

      AttenzioneAvvertenza
       

      Le modifiche hanno effetto immediato. ╚ quindi necessario digitare il numero minore corretto.

    • Digitate quit per uscire da parted.

Per rimuovere un file swap attenetevi alla seguente procedura:

  1. Connettetevi come root e al prompt della shell eseguite il comando riportato di seguito per disabilitare il file swap (in cui /swapfile Ŕ il file swap):

    swapoff /swapfile
  2. Rimuovete la voce relativa dal file /etc/fstab.

  3. Rimuovete il file vero e proprio:

    rm /swapfile